Crystal Z Campbell | I live to Fight (No More) Forever |22.06.2013 – h. 18.00

Home / Home / Crystal Z Campbell | I live to Fight (No More) Forever |22.06.2013 – h. 18.00

CRYSTAL Z CAMPBELL   I Live to Fight (No More) Forever

Opening: 22.06.2013 – h. 18.00

25.06.2013 – 08.08.2013

La prima mostra personale di Crystal Z Campbell dal titolo I Live To Fight (No More) Forever recupera le proprie fonti dal mondo dell’arte, dalla scienza e dalla memoria collettiva. Al centro della narrazione la figura di Henrietta Lacks – una donna afro-americana ricoverata al Johns Hopkins Hospital, uno dei pochi ospedali disposto ad accettarla ai tempi della segregazione e morta di cancro nel 1951. Le cellule della Lacks prelevate tramite biopsia cominciarono a svilupparsi indipendentemente dal suo corpo e divennero note come la linea di cellule “immortali”. Decenni più tardi, le cellule HeLa, furono utilizzate per decifrare il DNA, sviluppare cure per la poliomielite ed infine distribuite in tutto il mondo e nello spazio per ulteriori ricerche scientifice.

Con gli scienziati del Laboratorio Gorlaeus presso l’Università di Leiden, Crystal Z Campbell ha avviato un processo di crescita di cellule HeLa sui diamanti: un collegamento simbolico tra valore commerciale e biologico e ma anche una messa in discussione del valore di eternita’. Diversi gli interrogativi in ambito bioetico che fanno da tramite tra le diverse opere esposte in mostra: una video proiezione triangolare di cellule HeLa che cresce su un diamante vista al microscopio, sculture, disegni ecc.

Il lavoro dal titolo Ieri, Domani, Oggi tramite cinque visori per diapositive compone una frase incentrata sul concetto di valore, tempo e immortalità. L’ indagine e l’interesse dell’artista nei confronti della civiltà e dello studio della coscienza collettiva emerge invece nelle sculture di porcellana, opere realizzate tramite il calco diretto di diversi tipi di oggetti. Questi lavori richiamano la pratica della retro ingegneria tipica della tradizione archeologica che attraverso il recupero di tracce materiali e’ in grado di ricostruire i valori di una civiltà, le sue pratiche, i suoi rituali. L’ installazione di Crystal Z Campbell spinge gli spettatori a indagare narrazioni storiche e scientifiche sulla base di prove scientifiche, cocci di porcellana e silenzio.

 

Related Posts
flyer web?