Giovanni Morbin | Me | 28.10.2010 – h. 19.00

Home / Mostre / Giovanni Morbin | Me | 28.10.2010 – h. 19.00

GIOVANNI MORBIN   Me

Opening:  28.10.2010 – h. 19.00

Me, ultima performance dell’artista Giovanni Morbin presentata in anteprima lo scorso febbraio presso l’Istituto di Cultura svizzero di Roma in occasione del progetto “ Censure e Autocensura ” a cura di Maria Rosa Sossai e Cesare Pietroiusti, ritorna presso la Galleria Artericambi come nuovo atto, nuova conseguenza dell’essere. L’artista seduto su uno sgabello girevole, ruotando su se stesso fino allo stordimento, recita un discorso di Mussolini (Dichiarazione di guerra, 10 giugno 1940). Accanto, una copia del Profilo continuo di Mussolini (1933) opera dello scultore Renato Bertelli. Il lavoro performativo, incentrato sul movimento, l’operare e l’agire dell’artista, interrompendosi drasticamente in un momento imprecisabile, costituisce un fallimento, una sorta di rimprovero del corpo allo sforzo comportamentale della mente. Nel momento in cui Giovanni Morbin comincia a girare velocemente sullo sgabello, metafora e condizione estetica del lavoro stesso, il suo viso si mostra simile alla scultura di Bertelli. La perdita della figura, il suo incorporarsi nello spazio fino alla dissipazione dei lineamenti trasformano l’artista in una sfumatura di se stesso che impedisce al contempo la messa a fuoco e l’alterazione della propria identita’. La ricerca di Giovanni Morbin, focalizzata sull’indagine e la sperimentazione dei comportamenti, riconosce nella pratica performativa il mezzo ideale per esprimere le proprie idee attraverso gesti, metodi, forme, criteri esecutivi totalizzanti. Parallelamente al lavoro comportamentale la sua ricerca si concentra sulla costruzione d’oggetti funzionali all’azione quotidiana ai quali conferisce il valore di veri e propri strumenti: Fioriera, 2008; Prêt-a-porter, 2007; Strumento a perdifiato, 2006, ecc.

 

Related Posts
GIULIO SQUILLACCIOTTI